fbpx
Spedizione gratuita su tutti gli zerbini fino al 30/04/24

Pulizia del tappeto con aspirapolvere

Per la pulizia di base settimanale, collegare la bocchetta a spazzola all’aspirapolvere per pulire. Ad eccezione di tappeti arricciati e a pelo lungo, a questo scopo è più adatta la bocchetta per pavimenti lisci, spazzolare e aspirare allo stesso tempo rimuove lo sporco sciolto dalla profondità delle fibre e rimuove le particelle di sporco aderenti. La peluria iniziale nei tappeti nuovi è innocua. Si tratta di residui di fibre che sono rimasti quando il pelo è stato tagliato liscio. Dopo l’aspirazione, le fibre del tappeto si raddrizzano e formano una superficie uniforme: il tappeto sembra così fresco e nuovo.

Come pulire le macchie sul tappeto

Che si tratti di macchie di vino rosso o di avanzi di cibo, i tappeti sotto il tavolo da pranzo si riempiono presto di schizzi. È necessario pulire sempre immediatamente le macchie sul tappeto altrimenti si seccano. Segui questi consigli.

Molte macchie possono essere rimosse rapidamente con acqua tiepida. Non aggiungere detersivo per piatti o detersivo all’acqua calda poiché favorisce l’accumulo di sporcizia. Partendo dal bordo, tamponare ripetutamente la zona verso l’interno e continuare ad assorbire il liquido, evitando di strofinare. Suggerimento: anche l’acqua minerale è un ottimo rimedio casalingo per rimuovere le macchie dai tappeti. Per fare questo applicare acqua minerale sulla zona e tamponare con un panno assorbente. Se la macchia resiste alla rimozione con acqua tiepida, è possibile utilizzare prodotti per la pulizia della moquette. Acquistabili nella sezione accessori, smacchiatori. Ti preghiamo di notare le raccomandazioni per l’uso riportate sulla confezione.

Macchie liquide

Assorbire i liquidi con carta (rotolo da cucina, fazzoletto) o con un panno pulito ed eliminare i residui appiccicosi o addensati con il dorso di un coltello. Attenzione: non strofinare mai le zone sporche, ma solo tamponare. Altrimenti le fibre del tappeto si infeltriscono. Inoltre, trattare sempre le zone sporche dal bordo esterno verso l’interno.

Potete anche tamponare delicatamente più volte la sostanza sulla macchia con carta da cucina: lo sfregamento non farà altro che allargare la macchia. Se dopo il trattamento delle macchie rimangono aloni o cerchi d’acqua, il tappeto è complessivamente sporco deve essere pulito intensamente. La macchia potrebbe non venire via la prima volta. Ripetete quindi il trattamento finché non vedrete più nulla. Infine sciacquare con acqua e tamponare accuratamente con un panno o carta assorbente. Lasciare asciugare il tappeto e poi ripassare accuratamente la macchia con l’aspirapolvere.

Sporco secco e sciolto

Utilizzare un aspirapolvere per rimuovere lo sporco secco e sciolto. A proposito: la lettiera per gatti è molto adatta anche per assorbire liquidi. Basta cospargerlo sulla zona interessata, massaggiare delicatamente le fibre con la mano e poi rimuovere con un aspirapolvere.

Macchie di gomma da masticare

Per le macchie di gomma da masticare, prima di tentare di pulire, ghiacciare la macchia con cubetti di ghiaccio e romperla con un piccolo martello. Rimuovere immediatamente le particelle scheggiate con un aspirapolvere. Quindi trattare la macchia con un detergente per tappeti. Macchie e residui di sporco particolarmente ostinati scompaiono completamente con uno smacchiatore a base solvente. Ma attenzione: questi agenti danneggiano i tappeti di lana. Non versare lo smacchiatore direttamente sul tappeto, ma bagnare un panno.